COVID-19

Questa pagina speciale Coronavirus viene aggiornata, secondo le raccomandazioni emesse dalle autorità federali.

In fondo a questo testo, abbiamo raggruppato i collegamenti diretti alle pagine destinate agli operatori sanitari, nonché ai documenti ufficiali relativi ai fisioterapisti.

 

NEWS

22.06.20

Nuove direttive quadro per lo sport

Per saperne di più: Swiss Olympic

22.06.20

Nella sua seduta del 19 giugno 2020, il Consiglio federale ha adeguato l’ordinanza COVID-19 perdita di guadagno precisando che il diritto alla prestazione potrà essere esercitato al più tardi fino al 16 settembre 2020. Dopo questa data non sarà nemmeno più possibile chiedere di ricalcolare l’indennità con effetto retroattivo.  Comunicato stampa.

29.04.20

Il SECO ha sviluppato e messo online piani di protezione modello per riprendere l'attività aziendale. Potete usarli come "check list" per garantire che le misure implementate nella vostra pratica siano complete. 
 

27.04.20

Affinché tutti i fisioterapisti indipendenti, compresi quelli con un reddito significativo, possano ricevere un risarcimento per la perdita di guadagni, il comitato ha inviato una nuova lettera al consigliere federale Guy Parmelin. In effetti, per generare un reddito più elevato, questi fisioterapisti hanno sostenuto costi (grande superficie, attrezzature costose) e assumono spese più pesanti ogni mese. La loro situazione è quindi altrettanto difficile.

20.04.20

In seguito all'annuncio fatto nella conferenza stampa del 16.04.20 di estendere la sovvenzione di un risarcimento per la perdita di guadagno, in particolare ai fisioterapisti indipendenti, il documento "FAQ Covid-19-conseguenze economiche" è stato aggiornato.
Leggete anche il foglio informativo del Centro Patronale "Indennità per perdita di guadagno per indipendente"  
 
Modulo di richiesta benefit

16.04.20

Come probabilmente avrete appreso dai media, la Confederazione ha annunciato oggi misure che riguardano direttamente i fisioterapisti.
A partire dal 27.07.20, le restrizioni pratiche saranno allentate e saremo in grado di trattare nuovamente tutti i nostri pazienti regolari, a condizione che venga messo in atto un concetto di protezione che resta da definire. Indossare una maschera sarà probabilmente obbligatorio, vi terremo informati non appena avremo
La commissione è lieta che il Consiglio federale abbia ascoltato la sua richiesta e abbia preso le decisioni nella direzione desiderata.
La Confederazione ha inoltre annunciato l'estensione della concessione di un indennizzo per perdita di guadagno ai lavoratori autonomi che non sono interessati dall'obbligo di chiudere gli stabilimenti ma sono ancora fortemente influenzati da questa misura. I membri ASPI riceveranno una lettera di informazioni domani. Vi informeremo anche delle misure da adottare per ottenere queste indennità.  
 

11.04.20 

La conferenza stampa tenuta dal Consiglio federale l'8.04.20 non ha fornito alcuna informazione concreta in merito a possibili misure di sostegno economico per i fisioterapisti che hanno dovuto affrontare una rigorosa limitazione delle loro possibilità di pratica. In totale incertezza sulla durata di questa situazione, la preoccupazione dei fisioterapisti è solo peggiorata. Preoccupazione per la sopravvivenza della loro pratica, ma anche per la salute dei loro pazienti che non sono stati seguiti per diverse settimane.
Il comitato ha rivolto il giorno seguente al consigliere federale Alain Berset, responsabile del DFI, nonché a Daniel Koch, presso l'OFSP, per chiedere loro di riconsiderare le condizioni della nostra pratica professionale. Vi invitiamo a leggere questa lettera.

07.04.20

Trattamenti a distanza 
 
L'UFSP e gli assicuratori hanno trovato una soluzione temporanea che consente la fatturazione dei servizi di fisioterapia forniti a distanza tramite videoconferenza. Criteri precisi definiscono quali servizi sono coinvolti e per quali pazienti sono destinati. Finché sono in vigore le misure di mantenimento della distanza, è possibile applicare la posizione tariffaria 7340, specificando durante la fatturazione che il servizio è stato eseguito in remoto.  
 
Si prega di leggere completamente il documento ufficiale "Copertura dei costi dei servizi ambulatoriali remoti nel contesto della pandemia di COVID-19"   
 
Posta al Consiglio federale 
 
Al fine di attirare l'attenzione delle autorità federali sulla situazione economica particolarmente delicata dei fisioterapisti indipendenti, il comitato ASPI ha inviato una lettera il 02.04.2020 al consigliere federale Guy Parmelin, responsabile del DEFR, nonché a Signora Marie-Gabrielle Ineichen Fleisch, direttrice della SECO. 
 
Chiediamo che il diritto al risarcimento per la perdita di guadagno sia esteso a tutti i fisioterapisti indipendenti. Abbiamo ricevuto un avviso di ricevimento della nostra posta e siamo in attesa di ulteriori misure a sostegno dei lavoratori autonomi che saranno annunciate in una conferenza stampa l'8.04.20.

02.04.20

Vi abbiamo già incoraggiato a mettere le vostre competenze a disposizione degli ospedali della vostra zona. Le cose si stanno organizzando e ora potete consultare il sito web NAREG, Registro nazionale delle professioni sanitarie, che offre sulla sua home page un unico modulo di registrazione per tutta la Svizzera e garantendo la protezione dei vostri dati personali.

27.03.20

Innanzitutto speriamo stiate tutti bene e che i vostri cari non siano stati colpiti dal coronavirus. Facciamo tanti auguri a coloro che ne sono stati contagiati e si battono contro la malattia,  così come a coloro che sono in quarantena e nel dubbio.

A seconda del luogo in cui lavorate – ospedale, studio o trattamenti a domicilio, a seconda del vostro  statuto – dipendente, autonomo, associato, impiegato in una Sarl, state vivendo attualmente situazioni radicalmente diverse: mentre alcuni sono sovraccarichi di lavoro, altri hanno visto la loro pazientela dissolversi in qualche giorno. Le ripercussioni economiche saranno altrettanto differenti.

Esamineremo le varie situazioni nelle quali vi potreste trovare e le metteremo in correlazione con i provvedimenti di aiuto economico istituiti dalla Confederazione che vi riguarda.

Ci auguriamo che troverete risposte alle vostre domande. Non vi nascondiamo che a tutt’ oggi ci sono ancora dei punti interrogativi. La Confederazione si sta impegnando a perfezionare i provvedimenti e a precisarne le modalità di attuazione.

25.03.20

Gli studi di fisioterapia sono quasi vuoti, avete del tempo, siete in buona salute e non appartenete alla categoria delle persone a rischio?

Contattate l'ospedale, la struttura medico-sociale o le strutture sanitarie nella vostra zona. Offrite il vostro aiuto, a seconda delle vostre capacità.

Se non vi sentite più al vostro agio nella fisioterapia respiratoria acuta, ci sono opzioni per l'aggiornamento. I servizi di fisioterapia degli ospedali cantonali possono fornire informazioni.

Potete anche riprendere i trattamenti di fisioterapia generale, mobilitare i pazienti per alleviare i colleghi dell'ospedale e consentire loro di dedicarsi alle cure acute.

Grazie per la vostra solidarietà!

 

23.03.20

Determinare se il caso del paziente debba essere considerato o meno un'emergenza è complesso. Per aiutarvi nel processo decisionale, il comitato ha preparato un documento "Emergenze o no? Riflessioni". Vi invitiamo a consultarlo e ad effettuare una valutazione del rischio per ciascuno dei vostri pazienti. 

21.03.21

L'UFSP ha modificato e completato la sua pagina di informazioni per gli operatori sanitari. Abbiamo raccolto gli elementi che riguardano più in particolare i fisioterapisti in un documento intitolato "Estratto delle misure di protezione raccomandate per gli operatori sanitari 21.03.20". Questo documento è disponibile in fondo alla pagina.

19.03.20 

Nuove direttive UFSP:

« Nella situazione attuale, tutte le strutture sanitarie devono rinunciare ai cosiddetti interventi di elezione o ad altri interventi e trattamenti non urgenti e quindi rinviabili. » (cfr. art. 10a cpv. 2 ordinanza 2 COVID-19

Commenti: il comitato sta attualmente lavorando per definire più precisamente il concetto di trattamento urgente. Seguiranno ulteriori informazioni. Prestare attenzione e valutare attentamente i benefici e i rischi della sospensione o della prosecuzione dei trattamenti in corso nel proprio ufficio.

 

16.03.20

L’obbligo di chiusura delle strutture pubbliche non si applica agli studi di fisioterapia. (Ordinanza 2 COVID-19, Modifica del 16 marzo 2020, art.6, comma 3, lettera m)

Per contro gli spazi fitness, wellness e termali sono invece coinvolti nell’obbligo di chiusura.

 

ATTIVITA ASSOCIATIVE

L’Assemblea Generale Ordinaria di mercoledì 1° aprile 2020 e’ rinviata sine die. 

 
Il comitato continua i suoi lavori, ma le priorità sono cambiate. Il nostro obiettivo principale è di tenervi informati e difendere i vostri interessi economici. I membri del comitato sono costantemente in contatto e le riunioni del comitato si svolgono attualmente in videoconferenza.

FORMAZIONE CONTINUA

ASPI-20-B - Rianimazione cardiaca e supplemento idoneo agli studi di fisioterapia: cancellato
ASPI-20-C -  Qi Gong e postura: rinviato all 11 e 12 settembre 2020
ASPI-20-D - Mobilizzazione del sistema miofasciale, approfondimento: rinviato a lunedì 2 novembre 2020
ASPI-20-E - Mobilizzazione del sistema miofasciale, Quadrante superiore: rinviato al 30-31 ottobre e al 1 novembre 2020. Corso introduttivo: 29 ottobre 2020
ASPI-20-F - Introduzione alla riflessologia plantare e palmare: per il momento confermato.

PRATICA QUOTIDIANA

Gli uffici saranno inattivi ma rimarranno parzialmente aperti. Le regole di prevenzione e igiene che vi sono state trasmesse all'inizio della settimana continuano ad applicarsi più che mai:
 
• Pensate inoltre di chiedere ai vostri pazienti se sono a rischio di essere infetti. Consultate il questionario di valutazione CoronaCheck. Se dovesse essere il caso non trattateli in studio e chiedetegli di chiamare il proprio medico.
• In regola generale limitate il più possibile il tempo che i vostri pazienti passano in sala d’attesa. Raccomandategli di arrivare giusto in tempo per il loro appuntamento e organizzatevi per evitare contatti fra pazienti.
• Partecipate alle campagne di prevenzione esponendo le regole di igiene disponibili nel formato poster sul sito dell’OFSP nei vostri studi, spiegatele ai pazienti e mettete a loro disposizione del disinfettante. Se le farmacie non avessero più disinfettante provate nelle drogherie.

CANALI INFORMATIVI

Per le vostre ricerche di informazioni personali, utilizzate solo canali di informazione ufficiali, affidabili e aggiornati, essenzialmente il sito dell'Ufficio federale della sanità pubblica.
Vi sono differenze nell'applicazione delle direttive federali per regione. Utilizzate la mappa interattiva del sito Web UFSP per ottenere informazioni sul proprio cantone.
Utilizzate e abusate di link e documenti utili raggruppati nella parte inferiore di questa pagina.

CONSEGUENZE ECONOMICHE

Questa epidemia avrà conseguenze economiche importanti per i fisioterapisti indipendenti. Il comitato ne è assolutamente conscio. Con il supporto del Centro Patronale stiamo studiano in quale misura i provvedimenti eccezionali d’aiuto alle PMI emanate dalla Confederazione e dagli Stati potrebbero applicarsi agli indipendenti.
L’Union des Indépendants ha messo on line una petizione con la richiesta al Consiglio Federale di istituire misure di aiuto finanziario per i lavoratori indipendenti. Sostenete questo sforzo collettivo aggiungendo la vostra firma sulla petizione.
Gli studi di fisioterapia che hanno dei dipendenti devono quanto prima contattare le casse cantonali di disoccupazione per depositare un preavviso di riduzione dell’orario lavorativo.

COLLEGAMENTI

UFSP Uffizio federale della sanità pubblica
Le informazioni e i contatti nei Cantoni, mappa interattiva
Centre national de référence pour les infections virales émergentes CRIVE
Segretaria di Stato  dell’economia SECO
Centre Patronal : Coronavirus et entreprises

DIVERSI DOCUMENTI

 
 
 
 

Cerca un fisioterapista

Pagina COVID-19:

Nuove direttive quadro per lo sport

******

ASPI ha maschere e gel disefettante, venduti al prezzo di costo ai membri : 

Maschere : 30.- scatola da 50

Gel disinfettante : 15.-  litro

Per i vostri ordini, chiama la segreteria al 058/796 33 85

ASPI Association Suisse des Physiothérapeutes Indépendants
SVFP Schweizerischer Verband Freiberuflicher Physiotherapeuten
ASPI
Associazione Svizzera Fisiatri Indipendenti

 

contact(a)aspi-svfp.ch, route du lac 2, 1094 Paudex - tel. 058 796 33 85 - fax 058 796 33 82


 
Il tuo prodotto è stato aggiunto al tuo carrello